Nuvole in cielo

In questo secondo articolo per MantoBimbi dedicato alla gravidanza, desidero occuparmi di respiro ed ancor più precisamente di prana, traducibile come soffio vitale, forza vitale, energia vitale, occupandomi in modo essenziale del respiro come fonte di nutrimento.

In ogni istante della nostra vita noi respiriamo, in modo del tutto involontario e inconsapevole il respiro ci accompagna e fluisce in questo processo di scambio tra interno ed esterno ininterrottamente, apportando al nostro corpo la quantità di ossigeno sufficiente a sostenerne la vita.

Il respiro è portatore di energia vitale

Nella scienza yogica il respiro è portatore non solo di ossigeno ma anche di prana, energia vitale e ad esso sono dedicate un'insieme di tecniche denominate pranayama, la cui funzione è quella di guidare e controllare consapevolmente il flusso del prana all'interno del corpo.

Tanto l'ossigeno quanto il prana sostengono l'azione, la crescita, la vita accompagnando l'essere umano per tutta la durata della sua esistenza; apparirà dunque evidente come durante la gestazione il corpo della madre e il feto che cresce nel suo grembo possano essere sostenuti nei processi trasformativi in atto proprio da alcune di queste tecniche volte a portare consapevolezza sull'importanza del respiro come fonte di nutrimento per mamma e bambino.

Le tecniche di pranayama

Sarà importante farsi condurre nelle tecniche di pranayama da un'insegnante esperta (parlo al femminile perché rimango dell'opinione che l'insegnamento dello yoga debba passare attraverso l'esperienza diretta e che a maggior ragione debba esserlo quello dello yoga in gravidanza dove l'esperienza dell'insegnante sul suo corpo di gestante è fondamentale a poter trasmettere in modo appropriato le diverse tecniche yogiche durante la maternità), che accuratamente possa selezionare quelle più adatte al delicato momento della gravidanza.

Non dobbiamo però confondere le tecniche di pranayama con tecniche respiratorie “meccaniche” da eseguirsi durante il travaglio o durante il parto; esse costituiscono un bagaglio di esperienza e nutrimento sul piano fisico, mentale e spirituale che sostiene la mamma e il bambino durante tutta la gravidanza e che può sostenerli sostenerli anche durante il meraviglioso viaggio del travaglio e del parto, rendendo la donna più consapevole e libera di lasciar fare il proprio corpo senza mentalizzare alcunché.

Ancora una volta non vi resta che provare...

Veronica Gambetti
Veronica Gambetti
Insegno yoga dal 2011 dopo essermi formata sotto la guida di Lucia Mincuzzi (Lakshmi). Seguendo la tradizione di Guru Maharaji, fondatore dello Yoga Niketan di Rishikesh (India), approfondisco la tradizione del Raja Yoga, dello Hatha Yoga ed il tema del suono (Nada) attraverso lo studio del canto indiano. Tengo corsi di yoga in gravidanza e curo percorsi per il post partum e per bambini e adolescenti.
Altri articoli dello stesso autore:

Sostieni

MantoBimbi desidera fornire un servizio sempre più ricco di contenuti: puoi aiutarci ad affrontare le spese di gestione di questo portale con una donazione in denaro, anche minima. Fai clic qui sotto e segui le indicazioni, grazie.

Dona...

Segnala

Puoi aiutarci ad arricchire i contenuti del portale con la segnalazione di un evento che risulti interessante per bambini o genitori. Fai clic qui sotto e segui le indicazioni, grazie.

Segnala...